Il Bloggatore

Cerca nel blog

martedì 4 dicembre 2012

Gastroenterologia

La Gastroenterologia è una branca della medicina che studia le malattie dell'apparato gastrointestinale ed in particolare le malformazioni e le patologie a carico di:

Esofago
Stomaco
Intestino tenue
Colon
Retto
Fegato e Vie biliari
Pancreas

La diagnosi è effettuata nella maggior parte dei casi grazie all'esame obiettivo, esami di laboratorio e procedure endoscopiche:

Visita specialistica gastroenterologica - colonproctologica

Esami strumentali

Gastroscopia
Colonscopia
Esofagogastroduodenoscopia
Rettoscopia
Pancolonscopia
Ph-metria dinamica delle 24 ore per studio della MRGE (malattia da reflusso gastro-esofageo)

Esami funzionali

Studio e valutazione dell'helicobacter pylori, malassorbimento, malattia celiaca, malattie infiammatorie croniche intestinali, sindrome da overgrowth batterico del piccolo intestino, gastroenterite

Urea Breath Test per valutazione H.P

H2 Breath Test al: Lattosio, Lattulosio, Glucosio, Sorbitolo


Vedi anche: Malattie e sintomi

giovedì 29 novembre 2012

Nausea

La Nausea è una sensazione di malessere che si avverte in zona epigastrica (stomaco) che spesso precede il vomito. Insieme alla nausea sono spesso associati altri sintomi come il sudore freddo, salivazione, pallore, tutti segni dell'interessamento del sistema nervoso periferico. La nausea è un sintomo di moltissime malattie non tutte associate all'apparato digerente.
Può essere presente nelle seguenti affezioni:
Ansia e stress in genere
Gravidanza (particolarmente nei primi mesi)
Tumori cerebrali e tumori in genere
Uso eccessivo di caffè
Commozione cerebrale e traumi cranici
Morbo di Crohn
Depressione
Diabete
Dolore molto intenso (colica renale ad esempio)
Vertigini ed altri disturbi dell'orecchio (Sindrome di Meniere)
Medicine e trattamenti chemioterapici
Influenza gastrointestinale
Intossicazione alimentare
Gastrite
Reflusso gastroesofageo
Appendicite
Colite spastica
Emicrania
Assunzione di oppiacei
Pancreatite
Ulcera peptica
Infarto del miocardio


Vedi anche: Malattie e sintomi

sabato 25 febbraio 2012

Indice HOMA

L' Indice Homa è un indice utilizzato per valutare l'insulino resistenza, una condizione in cui l'insulina non riesce ad esercitare la sua azione per una carenza numerica o funzionale di recettori (vedi insulina). L'indice HOMA si basa su un modello matematico che mette in rapporto le concentrazioni sieriche di glucosio con l'insulina a digiuno. La formula per il calcolo dell'indice HOMA è la seguente: Valore della glicemia (espressa in mmol/L) moltiplicata per l'insulinemia (espressa in mU/L) diviso 22.5 La resistenza all'insulina è un segno precoce del rischio di diabete e può precedere anche di alcuni anni la comparsa conclamata del diabete di tipo 2. L'indice HOMA evidenzia precocemente questa resistenza permettendo così di intervenire con la dieta in particolare in soggetti obesi o comunque in sovrappeso con un eccesso di grasso addominale ed in soggetti con familiarità diabetica.

Vedi anche: Esami di laboratorio