Il Bloggatore

Cerca nel blog

sabato 4 settembre 2010

Omocisteina

L'Omocisteina e' un sintomo di alcune patologie, ereditarie e non, e di stili di vita errati:

omocistinuria (malattia metabolica dovuta a deficit dell'enzima cistationina-beta-sintetasi).
carenza di acido folico, vitamina B12 o vitamina B6
tabagismo
eccessivo consumo di caffe' e di bevande alcoliche
ridotta attivita' fisica
esposizione cronica all'inquinamento atmosferico, specialmente al particolato
La mutazione MTHFR (metilentetraidrofolato-reduttasi) che ostacola il processo di trasformazione e causa un aumento di omocisteina. Si tratta di una mutazione piuttosto frequente e interessa il gene C677T.

Varie malattie possono a volte dare iperomocisteinemia, in particolare ipotiroidismo, psoriasi, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide. Anche durante trattamenti farmacologici con metotrexate, carbamazepina, fenitoina ed isoniazide e' possibile che l'omocisteina risulti aumentata.
L'iperomocisteinemia e' stata inserita dall'OMS tra i fattori di rischio cardiovascolari, cerebrovascolari e vascolari periferici.


Valori elevati di omocisteina nel sangue aumentano il rischio di:

coronaropatia (che puo' portare tra l'altro a infarto cardiaco e sintomi di angina pectoris)
ictus ischemico
tromboembolia
demenza senile
ritardo o diminuzione dell'intelligenza nei bambini in eta' scolare
malformazioni fetali (spina bifida)

Vedi anche: Esami di laboratorio